Giorno 21 – del Nuovo Ordine delle Cose.

25 febbraio 2005, 19:13

Trasmetto a tutti i dipendenti e relative famiglie, ai marinai di ogni ordine e grado, ai viaggiatori, al personale tutto il seguente comunicato circa il Nuovo Ordine delle Cose, valido fino a mio esclusivo piacimento.

a) Sono bandite dalla nave qualunquesiano forme ricreative, di svago e di divertimento.

b) Sono soppressi i giorni di libera uscita dei marinai, e i giorni di riposo dal lavoro di tutti i lavoratori. Anche i ragazzetti saranno occupati con i loro studi tutta la settimana.

c) E’ vietato ridere rumorosamente

d) parlare rumorosamente

e) e copulare rumorosamente.

f) Che gli uomini lavorino, le donne assolvano ai loro doveri e i ragazzetti ubbidiscano.

g) Sono banditi tutti i giuochi da tavolo, le carte e le scommesse.

h) La circolazione di alcool è consentita solo nella misura in cui io ne possa trarre giovamento.

i) La circolazione di droghe è consentita solo nella misura in cui io possa trarne giovamento.

l) Sono in questa occasione riabilitati i miei squadroni di piccioni da combattimento. A loro è data facoltà  di spervisione che questo Ordine sia rispettato in ogni suo punto. Stupreranno donne e mangeranno bambini, ma soprattutto stupreranno donne.

m) Trasgredite pure a vostro rischio e pericolo. Sappiate però che i trasgressori saranno puniti con la morte, della quale mi occuperò io personalmente. E non serve specificare come.

n) che nessuno venga a disturbare i miei studi. Per ogni comunicazione, affidatevi a carta e calamaio. E se non sapete scrivere, come è, allora arrangiatevi. Il sonno della ragione genera mostri.


in fede

Judith Von Holofern